attivita':
Il Profilo professionale del Dietista, stabilito dal Ministero della Sanità nell'anno 1994, sancisce che questo professionista sanitario è competente per tutte le attività finalizzate alla corretta applicazione dell'alimentazione e della nutrizione

Scopri le caratteristiche professionali del mio lavoro

 

 Il dietista è il professionista che traduce le conoscenze, scientifiche e tecniche, di campo nutrizionistico e dietologico, in criteri di regolamentazione dell'alimentazione sia individuale che collettivo, sia nello stato di salute che in quelle di malattia, in tutte le età della vita. Il ruolo del dietista va compreso tra i ruoli delle attività professionali per la sua specifica competenza tecnica. Egli mette la sua competenza specialistica a servizio della collettività e, per il suo specifico professionale, si distingue da altre figure professionali di "personale generico". I campi specifici di attività professionale del dietista sono:
Il controllo dell'idoneità dell'alimentazione individuale o collettiva (nelle comunità: mense aziendali, mense di istituzioni pubbliche, come gli ospedali, le scuole, ecc.) sotto i profili igienico e nutritivo;
La predisposizione di diete in grado di correggere deficienze od errori nutritivi in soggetti a "rischio sanitario";
L'educazione sanitaria nel campo dell'alimentazione;
La consulenza e la ricerca nel campo della preparazione degli alimenti nel campo della produzione industriale. Il dietista può trovare settore di attività professionale nelle comunità (non solo di istituzionalizzazione - come gli ospedali, le case di cura, le case di riposo - ma anche in strutture socio-sanitarie "aperte", quali poliambulatorii e consultori, in mense aziendali o scolastiche, in altre occasioni di ristorazione collettiva).

 


Le mansioni del dietista consistono prevalentemente in:
· controllo del rispetto delle norme igieniche nel corso della preparazione e della distribuzione del vitto;
· controllo dell'allestimento di diete particolari, per singoli o per gruppi di utenti; · istruzione, ai fini del corretto funzionamento del servizio di ristorazione, del personale di assistenza e del personale di cucina.Le mansioni del dietista possono essere più articolate, a seconda del contesto di attività. Il dietista, in ambito ospedaliero, svolge una prevalente attività dietoterapica, sia sovrintendendo e controllando la preparazione delle diete speciali sia, in generale, nella scelta, in collaborazione con il malato, dell'alimentazione più congrua con le condizioni cliniche di quest'ultimo. Egli può svolgere anche attività di tipo organizzativo, nell'ambito ospedaliero, sia collaborando alla programmazione degli acquisti alimentari, in considerazione delle particolari esigenze della struttura dal punto di vista delle diete speciali necessarie e delle abitudini alimentari, sia al mantenimento dell'efficienza necessaria nelle varie fasi e strutture di conservazione, lavorazione e distribuzione degli alimenti. In altri ambiti di ristorazione collettiva, il dietista lavora prevalentemente alla individuazione delle razioni alimentari degli utenti, entro i limiti di costi prestabiliti, nel rispetto di una corretta nutrizione, valutando esigenze differenziate per età, abitudini alimentari, attività lavorativa, condizioni fisiche, ecc., e al controllo del rispetto delle norme dietologiche e igieniche nelle fasi di preparazione e distribuzione del vitto. Egli può svolgere, ancora, attività di informazione e di educazione alimentare degli utenti. Nelle sue attività di tipo libero-professionista, il dietista specialista aiuta il paziente (e, se necessario, i suoi familiari) a individuare una dieta che combini le necessità terapeutiche con le condizioni soggettive e l'organizzazione di vita quotidiana del paziente stesso (orari di lavoro, abitudini alimentari, organizzazione dei compiti all'interno della famiglia, ecc.). Tale attività trova il suo comportamento in un'attività di educazione dell'utente, una volta esaurita la necessità di una dieta speciale, ad impostare in termini corretti l'alimentazione. Il dietista può trovare i suoi settori di attività nelle industrie alimentari (con particolare frequenza in quelle che operano nel campo della produzione di alimenti dietetici e di alimenti per la prima infanzia) e nelle industrie produttrici di attrezzature per l'alimentazione collettiva. Egli interviene, in particolare, in tali contesti, sia nella ricerca di nuovi prodotti sia nella cura del materiale di presentazione dei prodotti, anche per assicurarne la congruenza con le norme di legge sulla composizione, sui temi di scadenza, ecc.